Activation Commerciale

(Autore: Alessandra Bonaccorsi)
Punta sull’Asia l’insegna 10 Corso Como che, dopo le aperture a Seul, Shanghai, Pechino, apre uno store a Tokyo.

10-corso-como-ingresso

Come sottolineato dal giornale online Art tribune, il marchio meneghino ha scelto la formula del Logo Shop Pop Up per entrare nel mercato giapponese. Si tratta di negozi temporanei che puntano sulla costruzione di un evento. Per aprire i suoi due Logo Shop Pop Ups, 10 Corso Como ha scelto Seibu Department stores, il megastore più famoso di Tokyo nel quartiere alla moda di Ikebukuro. Fino alla metà di ottobre sarà possibile acquistare oggetti di design, capi alla moda, elementi di arredo, nei due corner retail collegati all’interno dei grandi magazzini.

Fonte:gdoweek.it

(Autore:pambianconews.com)
H&M formerà in house i manager del futuro. Il gigante del fast fashion svedese ha scelto Spagna e Portogallo come primi Paesi in cui testare il suo nuovo “H&M Retail Leadership Development Program”, un training di 18 mesi retribuito che ha come obiettivo quello di facilitare l’ingresso di giovani talenti in azienda.

HM_STORE

Il programma, le cui candidature sono aperte fino al 13 novembre sul career centre online spagnolo del gruppo, prevede per i prescelti la possibilità di lavorare, a partire dall’estate del 2018, all’interno dei diversi dipartimenti, iniziando come sales advisor fino a essere integrati come area manager, in modo da “ottenere – recita il bando – una buona conoscenza dei ruoli chiave nell’ambito retail”.

Come riporta il sito RRHHdigital.com, Carla Costa, responsabile delle risorse umane di H&M per la Spagna e il Portogallo, ha dichiarato: “Considerando la nostra continua espansione, vogliamo le persone migliori nella nostra società. Abbiamo deciso di lanciare questo programma per dare un’opportunità ai giovani e trovare quelli che hanno il potenziale per far prosperare il nostro business in futuro”.

Fonte:pambianconews.com

(Autore: Massimo Sommella)
In un mondo privo di difetti e dove tutto – a partire dal tuo ultimo post su Instagram – sembra perfetto, Diesel e Publicis decidono di celebrare l’imperfezione con la splendida campagna “Go With The Flaw”.

diesel-go-with-the-flaw-feature-image

Vacanze perfette, immagini perfette e vita perfetta rappresentano il Flow principale dei social media che si autoalimenta in un crescendo di post pubblicati e ricondivisi. Parte da qui l’interessante insight creativo da cui è stata sviluppata la campagna: è arrivato il momento di distinguersi da tutti e contrapporre il Flaw (l’imperfezione) al Flow.

Ed è lo stesso Renzo Rosso a commentare:

“Sono sempre stato più interessato all’imperfezione perché questa si distingue dalla folla” […] “Avevo quindici anni quando ho fatto a mano il mio primo paio di jeans. Naturalmente non erano perfetti, ma ciò li ha resi speciali e unici, come tutto quello che abbiamo fatto finora nella nostra storia.”

E la campagna è in effetti un invito a trovare il coraggio di sfoggiare con orgoglio i propri difetti, i propri errori, la sconsideratezza, la megalomania, lo shopping compulsivo, la pigrizia.

Il film, diretto da François Rousselet, il regista francese che ha realizzato alcuni video per Snoop Dogg, Madonna e The Rolling Stones è caratterizzato dalla colonna sonora “Non, je ne regrette rien” dell’intramontabile Edith Piaf (anche lei un simbolo dell’imperfezione).

Il ritorno della coppia Bertelli-Gargiulo

Leggendo i crediti della campagna, i più attenti noteranno senz’altro due nomi ricorrenti nell’ambito dell’advertising che ci hanno regalato negli anni tante soddisfazioni vincendo numerosi riconoscimenti del settore a livello mondiale (primi fra tutti i Cannes Lions)

Stiamo parlando di Bruno Bertelli, oggi Global Chief Creative Director Publicis WW and CEO Publicis Italia, e Dario Gargiulo, attualmente Chief Marketing Officer di Diesel, precedentemente Global Marketing Communication Manager di Heineken.

Ed è proprio con il marchio di birra olandese che in questi anni ci hanno fatto sognare con campagne innovative come “The Candidate” e “The Real Master of Intuition”.

Bruno Bertelli ha commentato così questa prima campagna con Diesel:

“Diesel ha fatto del denim “difettoso” un oggetto di culto, ha sempre affrontato gli errori e le sfide e lo ha fatto concentrandosi su ciò che si ha e gli altri non hanno. E questo è ciò che continuiamo a fare con “Go With the Flaw” ricordando che i nostri difetti sono una risorsa che ci permette di distinguerci in un mondo che è sempre più conformista.  Accettare i nostri difetti fisici o caratteriali, o gli inconvenienti quotidiani o le situazioni scomode in cui ci troviamo, è ciò che ci permette di trovare il vero divertimento e il “successful living”

Nicola Formichetti, Creative Director di Diesel,  il cui approccio al casting ha permesso di identificare persone incredibili con interessanti caratteristiche, ha spiegato:

“Essere unici è molto più bello che essere perfetti” […] “Bisogna cambiare il modo di guardare alle cose: superando ostacoli e paure anche il negativo diventa positivo. Si può così avere la migliore vita possibile “.

Fonte:ninjamarketing.it

(Autore: Chiara Bertoletti)
Find è il nuovo brand di Amazon Moda protagonista di una prima campagna pubblicitaria europea. Al centro l’abbigliamento femminile e i Paesi di Gran Bretagna, Germania, Italia, Francia e Spagna. Così il colosso continua a investire sulla propria leadership nel fashion.

Amazon_find.alta1_

La campagna presenta otto look distintivi per la stagione autunno/inverno ed è pianificata attraverso billboard, digital advertising e sul sito Amazon.it/find. find., dove si mostrano capi dall’approccio trendy e innovativo. In offerta anche una selezione di capi versatili e che puntano a celebrare l’individualità come giacche da biker, impermeabili in vinile, capi coordinati metallici e in velluto, vestiti a stampa floreale e stivaletti “kitten heels”.

Glen George, direttore del marchio, ha affermato: “La nostra nuova campagna trasmette l’ethos giocoso e semplice del brand, permettendo ai nostri clienti di esplorare ed esprimere il senso di sé attraverso le loro scelte di moda”.

Servizi. La collezione autunno/inverno è disponibile su Amazon.it/find dal 4 settembre, i clienti che acquistano i prodotti della linea godono di restituzioni gratuite e di una vasta gamma di opzioni di consegna, incluse consegne in un giorno illimitate per i membri di Amazon Prime.

Fonte: mark-up.it

(Autore: Laura Seguso)
Proseguendo la sua espansione mondiale, il marchio di piumini e parka di alta gamma Canada Goose aprirà il prossimo autunno due flagship store a Londra, in Gran Bretagna, e a Chicago, negli USA.

canada-goose-london-exterior-rendering

Il flagship store londinese, il primo europeo e ad oggi il negozio più grande del marchio, si troverà in Regent Street. A Chicago invece, il brand aprirà le sue porte nel Magnificent Mile in Michigan Avenue. Entrambi i negozi avranno arredi ispirati a elementi del design canadese, compreso il marmo estratto nella Columbia Britannica.

“L’apertura del nostro primo negozio europeo non solo rappresenta una pietra miliare per Canada Goose, ma trasforma anche un sogno in realtà. Londra e Chicago sono mondialmente riconosciute come destinazioni dello shopping ed è un orgoglio portare nelle loro storiche strade la nostra eredità canadese, la nostra esperienza e i nostri prodotti unici” – ha dichiarato Dani Reiss, presidente & Ceo, Canada Goose.

Nel 2016, Canada Goose ha aperto i suoi primi due flagship store a Toronto e New York, negozi che intrecciano l’autentica eredità del marchio e il suo impegno artigianale con un design moderno ispirato all’ambiente artico.
Forte dei suoi sessant’anni di esperienza come produttore, Canada Goose è diventato retailer nel 2014 con il lancio del suo primo sito di e-commerce in Canada, presto seguito dagli Stati Uniti nel 2015 e da Regno Unito e Francia nel 2016.

Le vendite del brand nel 1° trimestre chiuso a fine giugno, sono passate da 12,5 a 28,2 milioni di dollari canadesi (18,8 milioni di euro). Il suo margine lordo è nettamente aumentato, dal 29,7% al 46,9%.

 Fonte: gdoweek.it

(Autore: Barbara Trigari)
Lidl prosegue con le iniziative di valorizzazione del brand questa volta inserendosi in un’area inedita, soprattutto per un discount, quella della moda.

Esmara-by-Heidi-Klum_Heidi-and-the-girls.-Key-piece-The-blazer-in-electric-blue

Presenterà infatti alla New York fashion week una collezione esclusiva disponibile in edizione limitata, in collaborazione con la stilista Heidi Klum. Si spiega così finalmente il senso della campagna pubblicitaria lanciata ad agosto in 28 paesi con lo slogan #letswow.

Esmara by Heidi Klum 

La collezione studiata appositamente per Lidl dalla stilista tedesca si chiama Esmara by Heidi Klum, ed è ispirata alla metropoli di New York. Si tratta di una linea donna, calzature e accessori inclusi, all’insegna del fashion, del divertimento e della volontà di stupire, come dichiara lo slogan #letswow, selvaggia ed eclettica. Prevede urban look alla ricerca dell’effetto wow, top minimali, giacche in stile bomber, jeans super skinny, romanticismo e aggressività, pizzo e pelle da rock star, tessuti animali, blu elettrico e colori caldi come il cognac. Qualità a un prezzo molto conveniente, in linea con le logiche del discount: i prezzi vanno da 5 euro a 20 euro per ciascun capo.

Vestibilità e disponibilità 

“Ho voluto creare capi fashion dall’effetto wow, che fossero semplici da abbinare e regalassero a ogni donna un aspetto fantastico – e tutto questo ad un prezzo imbattibile”, ha affermato Heidi Klum. E infatti con le taglie si va dalla XS alla L, per le calzature dal 37 al 41. La collezione è acquistabile nei 600 pdv Lidl italiani a partire dal 18 settembre, mentre a livello internazionale in oltre 20 mila store in 28 Paesi nel mondo.

“Lidl fino ad ora non è mai stata associata al mondo della monda – spiega Alessia Bonifazi, responsabile Comunicazione di Lidl Italia – con una stilista di successo e fonte d’ispirazione come Heidi Klum al nostro fianco, vogliamo cambiare questa percezione. #letswow rappresenta tutto ciò che è fashion, divertimento e capacità di stupire, cosi come ama fare Lidl nel campo dell’abbigliamento”. Per gli aggiornamenti visitare il sito www.lidl.it/letswow .

Fonte: gdoweek.it

(Autore: Alessandra Bonaccorsi)
Dalla partnership nasce la collezione See Now, Buy Now che verrà lanciata in occasione della prima sfilata di Nicopanda durante la Settimana della Moda di Londra.

amazon1024

Nasce la collaborazione tra Amazon e il brand fashion e lifestyle Nicopanda. Il frutto della partnership è la creazione di una collezione esclusiva composta da sei capi streetwear. La collezione See Now, Buy Now, che include una felpa, una maglietta a maniche lunghe, un bomber, una sciarpa oversize, una borsa a tracolla e un paio di leggins, verrà lanciata in occasione della prima sfilata di Nicopanda durante la Settimana della Moda di Londra prevista il prossimo settembre e sarà possibile acquistarne i capi sul sito Amazon.it al termine dello show. Amazon Moda sarà lo sponsor ufficiale della sfilata e ospiterà l’evento nella sede del suo Studio Fotografico di Moda Europeo di Hoxton di Londra.

La collezione sarà resa disponibile dai cinque negozi Amazon Fashion di Europa a partire dal 16 settembre 2017 e sarà inoltre acquistabile tramite l’app di Amazon Prime Now esclusivamente per i membri Prime nell’area di Milano e 46 comuni dell’hinterland. Attraverso Prime Now, i clienti Prime possono scegliere di ricevere la consegna entro un’ora dall’ordine, al costo di 6.90 euro, oppure in fasce di due ore, dalle 8.00 alle 24.00, senza alcun costo aggiuntivo.

Susan Saideman, vice presidente di Amazon Fashion Europa, spiega: “Siamo molto contenti di portare all’attenzione dei nostri clienti un brand così entusiasmante”. Esprime entusiasmo anche il direttore creativo italo-giapponese di Nicopanda, Nicola Formichetti, che dice: “Sono entusiasta di aver unito le forze con Amazon Fashion essendo esso sinonimo di consegna veloce e ottima selezione, una scelta perfetta per questa straordinaria capsule collection”.

Fonte: mark-up.it

(Autore: Giuseppe Tempestini)
McDelivery Collection: il nuovo esperimento ‘fashion’ della catena statunitense per il lancio del servizio di consegna a domicilio.

mcdonalds-lancia-una-linea-di-vestiti-3-563x750

McDonald’s presenta una linea di abbigliamento per celebrare il lancio del servizio di consegna a domicilio con UberEats. La McDelivery Collection comprende accessori, cuscini, felpe, ciabatte e una tovaglia da picnic su cui sono raffigurati diversi prodotti culinari della nota catena di hamburger.

La special capsule collection di McDonald’s

La promozione non sarà disponibile ovunque, i capi d’abbigliamento saranno consegnati esclusivamente oggi, durante il Global McDelivery Day, in città e Paesi selezionati, come Usa, Canada, Francia, Olanda, Hong Kong e Regno Unito. Sul sito ufficiale è possibile verificare le varie località.

Gli utenti che ordineranno a domicilio tramite l’app di UberEats, avranno la possibilità di mettere le mani su uno dei prodotti gratuiti e limited edition.

La contaminazione tra food e moda

La McDelivery Collection non è il primo esperimento moda della catena di fast food americana. Già nel 2015 McDonald’s aveva creato una linea ispirata al Big Mac con Colette.

Il connubio tra cibo e moda sta interessando soprattutto i grandi player della ristorazione che, attraverso il lancio di speciali collezioni di abbigliamento, stanno rendendo le loro strategie di marketing sempre più ‘fashion’.

“In McDonald’s, continuiamo a migliorare per i nostri clienti con nuove ricette, un aspetto più fresco e ora nuovi livelli di convenienza attraverso McDelivery con UberEATS” ha affermato il portavoce di McDonald’s Lauren Altmin.

“Per festeggiare, abbiamo creato la McDelivery Collection, una linea divertente di oggetti pensati per le persone che vivono l’esperienza di consegna, sia per chi vuole un Big Mac mentre è sul divano, sia per chi vuole condividere delle patatine con gli amici nel parco”.

Al momento l’azienda non ha intenzione di mettere in vendita i capi della collezione. Con questa mossa McDonald’s si allinea ad altri colossi, come KFC e Pizza Hut, che di recente si sono cimentati e hanno investito nella creazione di collezioni fashion ispirate ai loro prodotti.

Fonte: ninjamarketing.it

(Autore: pambianconews)
La moda del pollo spopola nell’anno del gallo. Sarà l’influenza dello zodiaco cinese, ma il 2017 segna uno sbarco in forza dei brand avicoli nel settore fashion. Il colosso americano delle alette di pollo fritte Kfc (Kentucky Fried Chicken) ha annunciato un sito e-commerce dedicato esclusivamente alle linee apparel e design. Il ruspante fenomeno delle aziende food che diversificano l’offerta commerciale sembra un fenomeno in via di espansione e, soprattutto, apprezzato dai consumatori. Nelle scorse settimane, a spingere l’acceleratore sulle proprie linee chicken-fashion era stata l’azienda italianaAmadori.

Schermata-2017-07-17-alle-11.30.42-770x470A pochi giorni dall’apertura dello store online Kfc Limited molti dei prodotti sono andati sold out. Si parla di calze decorate da cosce di pollo (8 dollari), t-shirt dallo slogan ‘World’s no.1 chicken salesman’ (18 dollari), cuscini con la stampa del Colonnello Sanders, famoso logo del brand (14 dollari).

“Kfc e il Colonnello Sanders sono icone della cultura pop americana da 70 anni, i nostri fan non aspettavano altro che un un’occasione per adottarne il lifestyle”, ha dichiarato a Wwd Steve Kelly, Us director of media and digital Kfc.

Oltre ai prodotti low cost presenti sul sito il brand ha anche lanciato in contemporanea uno smartphone in collaborazione con Huawei destinato esclusivamente al mercato cinese, e ai suoi golosi estimatori.

Il fast food specializzato in prodotti a base di pollo fritto, panini e insalate è da qualche anno presente anche in una decina di città italiane.

Fonte: pambianconews.com

(Autore:pambianconews.com)
Le sfortunate premesse di New York non hanno portato bene al lancio della collaborazione tra Louis Vuitton e Supreme, almeno per quanto riguarda il Nord America.

lv-supreme

Dopo la cancellazione del pop up store nella Grande Mela, annullato per le proteste del comitato cittadino di Bond Street, la maison francese ha annullato l’arrivo nei negozi prescelti di Stati Uniti e Canada previsto inizialmente per domani. Come riportato dal sito Hypebeast, Louis Vuitton tramite il suo servizio clienti ha confermato attraverso una mail che la collezione Louis Vuitton x Supreme non sarà più venduta né in store né online.

Una decisione che, però, non sarebbe definitiva. Secondo quanto affermato da Gq, che ha contattato le boutique di Dallas e San Francisco, il lancio non è stato annullato, ma semplicemente posticipato a data da destinarsi. Quel che è certo è che per il momento non sembrano esserci cambiamenti per quanto riguarda il debutto in Asia: i negozi di Singapore e di Pechino sono già stai presi d’assalto in vista dell’apertura di domattina.

Per i fan della capsule collection nordamericani rimasti a bocca asciutta resta solo un’opzione: tentare di acquistarla su eBay, dove i capi sono rivenduti attualmente a più del doppio del prezzo di lancio.

Fonte:pambianconews.com