Amazon: in campo contro il COVID-19
I gesti concreti del gigante dell’ecommerce per sostenere clienti e comunità

Retailer News

Retailer News

19 March
2020

Logo-Amazon

Per far fronte alla pandemia Amazon stabilisce priorità nelle consegne, orari dedicati agli over 60 e 70, regala attrezzature sanitarie ad alcune zone colpite dal virus

Il gigante della distribuzione ha intrapreso una serie di iniziative a livello internazionale per far fronte all’emergenza sanitaria mondiale.

A seguito della diffusione del virus, Amazon ha registrato dei cambiamenti significativi a livello dell’attività dei propri utenti. La chiusura dei negozi fisici e l’invito a restare a casa da parte dei governi si è tradotto in un notevole incremento di ordini e consegne, che ha comportato difficoltà logistiche e ritardi.

Per far fronte a questo problema la società di Jeff Bezos ha deciso, tra le altre iniziative, di creare un ranking di priorità nelle consegne che andrà avanti fino al 3 aprile. Saranno infatti privilegiate le richieste di beni di prima necessità, quali materiali per la casa e articoli sanitari, mentre ci sarà da aspettare un po' più del solito per gli altri oggetti.

Ma l’impegno di Amazon non si limita a questo. Il gruppo infatti ha intenzione di mettere a disposizione dei clienti l’opzione No-Rush Shipping che permette di accettare una consegna posticipata. I clienti dimostreranno così la propria solidarietà sociale e l’azienda darà la precedenza alle esigenze più critiche, aggregando gli ordini e limitando il numero delle fermate dei fattorini.

Un’altra iniziativa innovativa del gruppo riguarda i negozi fisici. Per tutelare i propri acquirenti più anziani verrà permesso - agli over 60 negli USA e Canada e agli over 70 nel Regno Unito - di recarsi nei punti vendita un’ora prima dell’apertura al resto del pubblico. I clienti più a rischio potranno fare la spesa senza venire a contatto con una moltitudine di persone all’interno del negozio o nelle code.

Il gruppo sta inoltre fornendo un sostegno concreto a livello globale. In Cina e in Lombardia, ad esempio, sono stati donati milioni di articoli, come tute isolanti per uso medico, maschere protettive, guanti monouso e altre forniture mediche ai professionisti del settore sanitario.

Fonte: https://blog.aboutamazon.com/

#Tags

Notizie correlate

commenti

0 thoughts on “Amazon: in campo contro il COVID-19”

Leave a reply

Required fields are marked *