Da stories su Instagram, a storie di business su Linkedin
Test in corso per la funzionalità più utilizzata sui social

Innovazione retail

Innovazione retail

02 March
2020

linkedin-stories

La piattaforma dedicata al social networking professionale sta testando in questi giorni le stories: un modo più semplice e diretto di raccontare la vita lavorativa

(Autore: Giacomo Dotta)

Per il momento è solo un test che LinkedIn sta effettuando su un numero ristretto di utenti, ma ben presto potrebbe diventare una sua nuova funzionalità.

Le stories nascono nel 2013 sul social network Snapchat, ma il loro successo è arrivato soltanto su Instagram. Mark Zuckerberg, proprietario sia di quest'ultima che di Facebook, ha implementato entrambe le piattaforme con questa funzionalità. Mossa intuitiva dal momento che ad oggi le stories rappresentano una delle modalità comunicative più utilizzate sui social.

Questa funzionalità permette di caricare dei contenuti, foto o video, che durano ventiquattro ore, dando così agli utenti la possibilità di raccontare la loro quotidianità senza che ne resti una traccia permanente. Il loro successo deriva anche dal fatto che periodicamente vengono aggiornate con nuove funzioni – come per esempio filtri, sondaggi e gif – che permettono agli utenti di esprimersi in maniera sempre creativa e al passo coi tempi.

Proprio per la natura leggera delle stories, sono in molti a pensare che potrebbe essere una scelta azzardata e poco adatta inserirle sul social network dedicato per eccellenza alle relazioni professionali. Secondo Pete Davies, responsabile LinkedIn del progetto, “questa è la modalità che le persone adoperano nella quotidianità per comunicare, e tale modalità va riversata anche sul social di proprietà Microsoft”. La piattaforma non ha intenzione di snaturare la sua vocazione, bensì di testare modalità comunicative popolari, al fine di mostrare altre sfaccettature della vita lavorativa. 

Un modo più disimpegnato e flessibile che possa mostrare la quotidianità dei lavoratori, coinvolgere i propri dipendenti nei flussi conversazionali, e implementare l’assistenza ai propri clienti. Per il momento l’effettivo aggiornamento è solo un’ipotesi, ma il fatto che LinkedIn si stia muovendo in questo senso, fa pensare che il social networking professionale è solo all'inizio della sua evoluzione.

Fonte: https://www.punto-informatico.it/ 

#Tags

commenti

0 thoughts on “Da stories su Instagram, a storie di business su Linkedin”

Leave a reply

Required fields are marked *