Penne lisce De Cecco: sfida sui social
L'azienda prova a trasformare la sua defaillance in una vittoria

Attivazione commerciale

Attivazione commerciale

26 February
2020

dececco-pennelisce

De Cecco risponde con ironia alle frecciatine via social sulle penne lisce, lasciate sugli scaffali dei supermercati durante lo shopping "da Coronavirus" dello scorso weekend

Il Coronavirus è arrivato in Italia, provocando una inedita reazione di accaparramento di prodotti alimentari nei supermercati.

Eppure, sbirciando tra le tante foto postate sui social, è stato facile accorgersi che sugli scaffali semivuoti è rimasto un discreto numero di confezioni di penne lisce De Cecco.

E così, scherzosamente, le piattaforme hanno ospitato un vero e proprio dibattito tra chi vedeva le penne lisce come “le vere sconfitte del Coronavirus” e chi non ha esitato a prendere le difese del formato di pasta, cercando le motivazioni del mancato acquisto.

Brillante la reazione di De Cecco che si è infilata nel frame comunicativo con una vera e propria azione di real time marketing. L'azienda ha immediatamente risposto sui social, facendo notare bonariamente che le penne De Cecco sono diverse da tutte le altre perché hanno un segreto: il loro metodo di trafilatura al bronzo. Un bel modo di provare a volgere a proprio vantaggio una vicenda che poteva essere "scivolosa".

Fonte: https://www.cronacasocial.com 

#Tags

commenti

0 thoughts on “Penne lisce De Cecco: sfida sui social”

Leave a reply

Required fields are marked *