Coronavirus: la cultura si sposta sul web
Le aziende supportano i cittadini con una serie di iniziative online

Retailer News

Retailer News

05 March
2020

pinacoteca-brera-racconto-online

Molte aziende hanno deciso di organizzare alcune iniziative fruibili gratuitamente e comodamente da casa, in modo da far ripartire, almeno virtualmente, la cultura, e supportare le fasce d’età più fragili, come gli anziani

Negli ultimi giorni le misure restrittive per contenere la diffusione del Coronavirus sono state prolungate. Tantissime aziende, però, hanno prontamente reagito, promuovendo sul web una serie di iniziative che vanno incontro a diverse necessità delle persone. Qui di seguito, ve ne segnaliamo alcune.

Cineteca Milano: il catalogo digitalizzato
La Cineteca di Milano ha messo a disposizione un catalogo filmico in streaming, permettendo così agli utenti di rivedere gratuitamente dei capolavori del cinema del passato

#museichiusimuseiaperti
L’iniziativa lanciata su Twitter da Museo Tattile Varese, si sta espandendo in tutta Italia, coinvolgendo più musei nel racconto virtuale delle proprie collezioni. Tra questi, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, e la Pinacoteca di Brera. Il Museo Nazionale, oltre ad aver lanciato il “sottohashtag” #storieaportechiuse, organizza delle visite guidate online. Gli utenti possono interagire durante le dirette sui social, ponendo delle domande ai curatori e al direttore. L’iniziativa della Pinacoteca, chiamata “Appunti per una resistenza culturale”, si sviluppa in maniera simile, tramite le dirette su Facebook, in cui i dipendenti spiegano le opere d’arte.

Vodafone: Giga illimitati per un mese
In questo periodo i dipendenti di svariate aziende stanno usufruendo dello smartworking, consumando così molti più dati Internet del solito. Proprio per questo, Vodafone ha deciso di supportare le imprese, regalando Giga illimitati per un mese.

Coop: consegna gratuita per gli over 65
Per tutto il mese di marzo, Coop collaborerà con Supermercato24 per garantire agli over 65 la consegna gratuita della spesa. Considerando i rischi connessi a questa specifica fascia d’età, l’iniziativa si rivela di vitale importanza.

#musicacontroilvirus
Anche l’industria dello spettacolo ha reagito alla situazione, organizzando delle dirette su Facebook e Instagram per riempire la rete di concerti virtuali. Il progetto, lanciato in Emilia Romagna, ha coinvolto fin da subito numerosi artisti, come per esempio Francesca Michielin.

Fonte: https://www.ilfattoquotidiano.it/

#Tags

Notizie correlate

commenti

0 thoughts on “Coronavirus: la cultura si sposta sul web”

Leave a reply

Required fields are marked *