IL BLU JEANS DIVENTA GREEN
Stella McCartney e Candiani realizzano il primo denim biodegradabile

Innovazione retail

Innovazione retail

24 January
2020

sfilata-moda-jeans-McCartney

Dalla collaborazione tra la casa di moda britannica e il gruppo italiano nasce un tessuto rivoluzionario e sostenibile

Il lavaggio degli indumenti sintetici è ritenuto una delle principali fonti di inquinamento delle acque sotto forma di microfibre plastiche rilasciate. Le case di moda hanno dunque un ruolo fondamentale nell'invertire questa tendenza.

Da questa consapevolezza è nata la collaborazione tra Stella McCartney e Candiani, azienda italiana leader nella produzione responsabile di denim, che ha dato luce alla prima tela jeans stretch biodegradabile al mondo.

Il tessuto, grazie alla tecnologia innovativa COREVA®, è del tutto privo di plastica e di microplastica. Il denim viene infatti prodotto con cotone organico al 100%, che a differenza del denim tradizionale richiede quantità molto minori di acqua, coloranti e prodotti chimici tossici per l’ambiente e per i lavoratori. Il tessuto è inoltre realizzato con due tecniche di tintura intelligenti: la prima ricorre a Kitotex® Vegetal, un ingrediente biodegradabile brevettato, ricavato da funghi e alghe marine, utilizzato come sostituto di agenti chimici inquinanti. La seconda, Indigo Juice, mantiene l’indaco sulla superficie del tessuto. Entrambe le tecnologie riducono il consumo di acqua, energia e sostanze nocive per l'ambiente utilizzate nei processi di tintura e lavanderia.

Il primo denim al mondo realizzato con COREVA® Stretch Technology farà parte della collezione autunno 2020 di Stella McCartney e sarà disponibile negli store e online in tutto il mondo a partire da Maggio 2020.

Fonte: www.amica.it

#Tags

commenti

0 thoughts on “IL BLU JEANS DIVENTA GREEN”

Leave a reply

Required fields are marked *